Musica News - Le riviste che hanno modellato l'industria musicale



Notizie di musica come la conosciamo oggi si è evoluta dalle prime riviste che ha catturato nella crescita del settore della musica popolare nel 20esimo secolo. Melody Maker è stato uno dei primi prodotti nel 1926 (intorno allo stesso tempo che le prime chitarre elettriche e amplificatori hanno cominciato ad emergere) e il targeting musicisti. Tuttavia, quando la musica è diventata sempre più popolare le riviste musicali dell'epoca cominciarono a portare l'opinione pubblica e l'introduzione di nuove riviste rivali colpire gli scaffali.

Il 1950 è quando la vera battaglia inizia con Melody Maker un testa a testa con i nuovi ragazzi in città, l'NME, un amalgama di titoli precedenti Musical Express e fisarmonica settimanale dal nuovo proprietario e musica promotore Maurice Kinn. Precedentemente più interessati a jazz, Melody Maker è stato successivamente convertire l'avvento del rock and roll, ma come gli anni sessanta oscillato a favore di band come i Beatles ei Rolling Stones, il terreno era pronto per le grandi figure Lettori di pubblicazioni.

Il 1960 ha visto anche l'arrivo di voci più politicizzati per la pubblicazione di notizie di musica con il lancio del Barb Berkley nel 1965 e Rolling Stone nel 1967. La critica della guerra del Vietnam, la pubblicazione di Hunter S. Thompson Paura e delirio a Las Vegas e la rivoluzione controcultura degli anni 1960 sedevano accanto ai Beatles, Jimi Hendrix e Jim Morrison storie di copertura.

Questa politica musicale bordo di pubblicazione non ha raggiunto la notizia musica britannica fino alla fine del 1970 con l'inizio dell'era punk. Tuttavia, gli anni '70 hanno visto l'introduzione di un nuovo rivale, Suoni, che presto divenne una delle tre riviste settimanali di musica per generare buoni livelli di lettori. Il bordo è venuto dalla sua capacità di vedere la credibilità dei nuovi movimenti musicali come Punk presto.

Il 1980 è un mix di giornalismo nel settore della musica, con le guerre di hip-hop che influenzano il punto di vista di NME e più populista che regna a Melody Maker fino alla sua rinascita intellettuale nel 1986. Tuttavia, è stato negli anni 90 per vedere la storia del moderno giornalismo musicale britannico venire al pettine. L'ascesa del Britpop e l'introduzione & successo del mensile riviste Q (1986) e Mojo (1993) lasciarono Melody Maker senza udienza e senza una direzione chiara, tanto che nel 2000 ha cessato la pubblicazione, la fusione con il suo vecchio NME rivale, mentre i suoni po " polvere quasi un decennio prima, nel 1991.

Gli anni 2000 sono stati lasciati a NME e nonostante il suo inizio ropey del decennio, alla fine trovano la loro posizione con gruppi come The White Stripes, The Strokes e The Libertines. Tuttavia, i lettori diminuiscono rapidamente al significativo investimento poco più di un decimo del suo picco di 300.000 circolazione, pubblicazioni come NME hanno pompato nelle loro notizie di musica online per compensare.

Con l'avvento di un nuovo decennio, è difficile dire che una delle riviste musicali rimanenti stanno facendo nulla di particolarmente pionieri, ma non è l'industria musicale nel suo complesso. Con la nazione bloccata nella cultura X-Factor, nuova musica davvero credibile spesso ha difficoltà a uscire dalla malavita che è molto spesso. La morte di Top of the Pops nel 2006 ha fatto sì che l'unica musica da riprodurre sulla televisione terrestre nel Regno Unito per la prima volta osservazione si basa su un concorso di talento o di un altro. Con i dati di diffusione così bassa, forse è il momento per le icone musicali di oggi per riconquistare ciò che hanno trascorso decenni contribuendo a creare.

Arte e Intrattenimento 09-08-2015 - 0 Commenti
No comments

Leave a Reply

Security code