Clostridium in cani - sintomi e trattamento



Clostridium è un gruppo di batteri anaerobici (che può crescere in condizioni in cui non ossigeno) che sono stati collegati a diverse malattie gravi nei cani. Due delle più comuni infezioni clostridi nei cani sono causati da Clostridium perfringens e Clostridium difficile.

Alcuni cani sani sono stati trovati al porto di C. difficile nel vostro tratto gastrointestinale senza subire l'infezione. Tuttavia il trattamento antibiotico in grado di creare un ambiente favorevole per i batteri per aumentare in numero e causare una condizione chiamata colite pseudomembranosa, una grave infezione locale che colpisce il colon.



Clostridium perfringens è anche considerato una normale flora batterica del tratto gastrointestinale. Tuttavia, quando le condizioni sono favorevoli per la moltiplicazione e la colonizzazione, l'agente infettivo può causare enterotossicosi clostridiale, una condizione anomala del tratto intestinale che si manifesta con diarrea e dolori addominali. Vomito e febbre possono anche essere presenti. Ci sono alcuni tipi di produzione di tossine di Clostridium perfringens ed è stato collegato a intossicazioni alimentari nei cani. Si tratta di batteri che vengono acquisite quando i cani mangiano carne o pollame. La maggior parte dei cani che soffrono di avvelenamento da cibo spesso riprendendo da sintomi gastrointestinali dopo un giorno o due senza gravi complicazioni. Tuttavia, ci sono persone che sviluppano enterite necrotizzante clostridiale, un'infezione che può essere fatale per i cani.

Ci sono diversi fattori predisponenti che possono aprire la strada per la proliferazione e la colonizzazione di Clostridium perfringens, che include un improvviso cambiamento nella dieta, la mancanza di anticorpi, alta pH intestinale, l'esposizione a cani malati in un canile o in ospedale, e coesistenti condizioni che colpiscono il sistema digestivo, come gastroenterite, parvovirosi, e la malattia infiammatoria intestinale.

La diagnosi di infezioni da clostridi nei cani si basa su una storia medica completa e un esame fisico. Il veterinario può anche raccomandare specifici test diagnostici, come emocromo, analisi delle urine, sangue e profilo biochimico. L'analisi al microscopio di un campione di feci è anche mostrato. Un endoscopio può essere utilizzato per ottenere una chiara visione della condizione di intestino del cane e anche per ottenere campioni di tessuto per un ulteriore esame e coltura batterica. Lo stato finale dell'utensile arte diagnostico per infezione da Clostridium perfringens è un test immunologico che possono identificare la presenza della tossina batterica nel campione fecale. Il test è più accurato quando combinato con test PCR per rilevare il gene clostridiale è stata associata con la produzione enterotossina.

Clostridium infezione nei cani possono essere trattati con un ciclo di antibiotici che possono essere somministrate per via orale per diverse settimane. Alcuni dei più comuni antibiotici di scelta includono metronidazolo, ampicillina, tilosina, amoxicillina, e tilosina.

Animali 28-02-2015 - 0 Commenti
No comments

Leave a Reply

Security code